MINI AUDITORIUM WORLD FOOD PROGRAMME

ITALIA - ROMA 2016

loader
  • CLIENTE: World Food Programme
  • IMPORTO: 1.360.000 €
  • PRESTAZIONI ARCHEST: Concept Design, Progettazione Architettonica, Progettazione impiantistica, Direzione Lavori, Misura e Contabilità
  • DESCRIZIONE: 

    Il progetto prevede la realizzazione delle opere di ristrutturazione e riqualificazione, adeguamento normativo e impiantistico dell’area al piano terra della Green Tower all’interno della sede del WFP, e il parziale ampliamento per realizzare uno spazio multifunzionale denominato “Miniauditorium”. Tale spazio multifunzionale sarà configurabile, attraverso lo spostamento di pareti divisorie mobili, in spazi per conferenze, riunioni e banchetti.

    La superficie complessiva di pavimento sarà di circa mq. 370, superiore a quella attuale grazie all’avanzamento delle facciate esterne nord e sud-est di circa 1,30 m, vetrata eventualmente ripristinabile nella posizione originale, come richiesto dal cliente, grazie allo studio di una soluzione tecnologica economica e di facile attuazione. Questa soluzione, come altre importanti scelte impiantistiche e tecnologiche, sono state coordinate in ogni fase progettuale per seguire tutte le specifiche richieste del cliente e seguite in cantiere con l’obiettivo di ottimizzare i costi dell’opera, controllare l’integrazione tra disegno architettonico e progetto impiantistico e conferire unità formale allo spazio complessivo tramite l’utilizzo di specifiche finiture, che esprimano la necessaria sobrietà del luogo senza perdere però la loro valenza estetica.

    Tutte le opere previste sono conformi alle prescrizioni del Protocollo Leed per Nuove costruzioni e ristrutturazioni.

    Le scelte progettuali sono orientate verso l’utilizzo di tecnologie costruttive “a secco” ed elementi di finitura facilmente assemblabili, al fine di ridurre i tempi di cantiere e facilitare l’esecuzione dell’opera.

    Program: Auditorium, sale riunioni, lounge area, bar

    Dimensioni: 400 mq.

    Progetto: 2016

    Archest team: Lucio Asquini, Daniele Bazzaro, Lorenzo Paroni, Samuele Gialuz, Tommaso Iaiza, Eleonora Orsetti,  Antonio Scagliarini, Nicola Vazzoler, Carlotta Vita

    Impresa di costruzioni: Bodino Engineering

    Status: realizzato


    Premi e riconoscimenti:

    "Leed Platinum" Il progetto di Archest per il riuso degli spazi del piano terra degli uffici del WORLD FOOD PROGRAMME a Roma - "Child Care", "Meeting Centre" e "Commissary" – ha ottenuto tre certificazioni "Leed Platinum"