TEATRO1, NUOVO EDIFICIO A USO MISTO - CONCORSO: PROGETTO VINCITORE

ITALIA - UDINE 2014

loader
  • CLIENTE:  IRIDE S.r.l. - Immobiliare Rizzani de Eccher S.r.l.
  • IMPORTO:  € 9.000.000
  • PRESTAZIONI ARCHEST:  Concept Design e progetto di Concorso, Progettazione Architettonica, Progettazione Esecutiva, Direzione artistica ai lavori
  • DESCRIZIONE: ''L'edificio si colloca ad angolo su un'intersezione viaria, in prossimità del Teatro Comunale di Udine; il lotto trapezoidale, al proprio interno e in posizione riparata, ospita a piano terreno un ampio spazio per il giardino condominiale, con superfici a prato, fiori ed essenze arboree. Il progetto per l'insediamento Teatro1 inquadra obiettivi convergenti. Articolare, con i due prospetti ad angolo, una quinta urbana d'immagine efficace, imponendo un'architettura che si rende evidente e propositiva nell'intorno urbano e dialoga con i volumi del Teatro cittadino. Prospettare un insediamento attento ai valori di un'architettura sensibile all'ambiente, configurando un quadro di prestazioni d'alto livello (materiali compatibili ecobiologici, risparmio energetico, applicazioni estesa della domotica, ricerca di comfort ad ampio spettro, visivo, termico, acustico, classificazione in categoria A+). Definire, per la maggior parte degli alloggi, relazioni importanti fra interno ed esterno, allestendo vetrate, balconi lineari protetti, grandi terrazze, serre bioclimatiche, integrando nell'architettura spunti compositivi e riflessioni di carattere ambientale, anche alla scala della singola unità abitativa. ..."
    (Francesco Pagliara su The Plan)

    L’edificio si sviluppa su 7 piani fuori terra: sei a destinazione residenziale (per un totale di 36 appartamenti) ed il piano terra per attività commerciali, mentre due livelli interrati posti sotto la sagoma dell’edificio e del giardino condominiale hanno funzione di autorimessa/deposito.
    Dal punto di vista compositivo, si è ipotizzato un basamento più compatto per i primi tre livelli, uno slittamento del terzo e quarto piano ed uno sgretolamento di quelli superiori che permette di ubicare gli appartamenti più pregiati con le terrazze e i giardini. Un’altra caratteristica dell’edificio è quella dei “giardini verticali” corrispondenti ai tre blocchi scala: funzionalmente sono per gli appartamenti delle serre bioclimatiche, ma per l’edificio rappresentano segni importanti, elementi verticali che si intersecano ortogonalmente con i giardini diffusi rappresentati dalle grandi terrazze degli alloggi e, captando l’energia solare, manifestano all’esterno la connotazione sostenibile del fabbricato insieme ai tetti, totalmente rivestiti con pannelli solari e fotovoltaici, che sosterranno i consumi per la climatizzazione e per l’acqua sanitaria.
    L’edificio è stato progettato per soddisfare i requisiti della classe Casaclima A+ perciò si sono tenuti in debita considerazione e attentamente analizzati tutti gli aspetti tecnologici, ambientali ed impiantistici cercando una forte integrazione a livello progettuale; la progettazione dell’edificio, tenuto conto di tutti i dati di contorno, ha cercato di coniugare i principi della sostenibilità, del risparmio energetico e della funzionalità interna.
    Nello studio della conformazione planimetrica dell’edificio, si è cercato il migliore compromesso tra le disposizioni del piano particolareggiato dell’area, le caratteristiche del lotto e del sito di progetto.

    Dimensioni:  2.748  mq superficie lotto; 7 piani fuori terra e 2 piani interrati

    Superficie Utile:  3.570 mq

    Classe energetica:  A+ Casaclima

    Progetto:  design: 2010 - 2011; realizzazione: 2012 - 2014.

    Archest Team:
    Annamaria Coccolo e Gaetano De Napoli (concept, responsabili di progetto e direzione artistica);
    Stefano Costantini (responsabile della progettazione esecutiva) e Lorenzo Paroni:
    con: Sonia Soardo, Simone Rossi, Eleonora Oleotto, Claudia Ciulla, Edy Lovisetto, Luca Poian.

    Progettazione strutturale:  Studio Suraci
    Progettazione impiantistica:  Penta Srl
    Verifiche acustiche:  Studiodiacustica D'Ambrosio
    Landscape:  D'Andreis

    Rendering e comunicazione:  AK studio
    Plastico:  Filippo Mastinu
    Fotografie: Luca Casonato
                          Daniele Domenicali

    Impresa di costruzioni:  Rizzani de Eccher S.p.A.

    Stato:  Realizzato. Chiusura cantiere: marzo 2014


    Premi e riconoscimenti:

    Progetto Vincitore di concorso (2010);
    Shortlisted at ''Award-Perspective 2015'' by The Plan, category: Housing;
    Menzione a 'La Ceramica e il Progetto 2016', il concorso di architettura che premia le migliori realizzazioni architettoniche con piastrelle di ceramica italiane

    Pubblicazioni:

    > www.tekneco.it
    > Europaconcorsi

    > Wienerberger.it
    > Francesco Pagliari, Teatro 1, edificio residenziale e commerciale, su thePlan on-line (www.theplan.it), 2014
    > Silvia Ghiacci, Edificio Teatro1 a Udine – Archest, su Arketipomagazine on-line (www.arketipomagazine.it), 2015
    > Giuliana Giornelli, Architettura Sostenibile. Nel capoluogo friulano, un progetto urbano in classe A+ Casaclima, in Porte & Finestre, ed. Tecniche Nuove, 2015
    > Maria Elena La Rosa, Abitare naturale, su Ristrutturare con casa CHIC n°46, Lotus Publishing srl, 2015
    > Teatro1 in Panorama Italiano n. 3 a cura di Francesco Pagliari, The Plan Editions, Bologna 2015