RESTYLING E NUOVI UFFICI DEL QUARTIER GENERALE DELLA FAO

NUOVO POLO TERMALE DI GRADO

ITALIA - GRADO 2017

loader
  • CLIENTE: Promo turismo FVG
  • IMPORTO: EUR 25.153.251,00
  • PRESTAZIONI ARCHEST: Concept Design, Progettazione Architettonica, Direzione Lavori, Contabilità, coordinamento generale
  • DESCRIZIONE: 

    Il progetto prevede la riqualificazione e l’ampliamento del polo termale esistente, costruito dall’arch. Gianni Avon nel 1974, e la realizzazione di un nuovo edificio dedicato all'acqua per dilatare la gamma dei servizi e dei prodotti per il wellness e il divertimento, integrandoli tra loro e rinforzando uno stretto rapporto con l'arenile.

     

    Programma funzionale:
    L’utilizzo della struttura è suddiviso in quattro utenze:
    - Piscina, zone comuni, impianti comuni
    - Palestra e SPA
    - Bar, Restaurant
    - Centro termale curativo
    L’intervento consiste nella realizzazione di un corpo dinamicamente proteso verso il parco acquatico e che degrada verso la spiaggia, permettendo di limitare di molto l'impatto visivo, aiutato anche da una forma compatta per contenere le piscine con la possibilità di rientrare nei piani superiori, favorendo un ottimo soleggiamento degli spazi e permettendo ampie vedute sul mare, sia dall'interno che dalle vaste aree esterne, parzialmente destinate a giardini pensili.
    Per quanto riguarda il recupero dell'edificio esistente sono stati conservati tutti i fronti, con la sola eccezione di alcune nuove aperture sulle murature perimetrali per dare luce e visuale ai retrostanti spazi e recuperare le due terrazze sul mare.
    Dall'ingresso principale fulcro del sistema, si accede all'area reception biglietteria, con attesa, shop e piccolo bar, dove è possibile essere indirizzati verso tutte le attività del centro termale: nell'ala ovest sono ubicati gli studi medici e la fisioterapia oltre alla palestra riabilitativa e l'accesso per la piscina terapeutica; nell'ala est trovano collocazione tutte le attività sanitarie legate all'acqua marina e termale come le inalazioni, i bagni e i fanghi; sempre dalla reception parte anche la passerella per l'accesso diretto all'area spogliatoi e attraverso una scala alle piscine.
    Questa grande area "acquatica", rivolta soprattutto alle famiglie, comprende le piscine interne o direttamente collegate all'esterno fra le quali una dedicata al nuoto sportivo. Le piscine interne ed esterne sono alimentate sia con acqua dolce che con acqua marina e differenziate per temperatura dell'acqua e tipologia: vasche per bambini, per il divertimento, per il relax e per il nuoto; hanno superficie totale di specchio d'acqua pari a mq 1356 e potranno avere un numero di compresenze pari a circa 452 utenti. L’area esterna comprende sia il giardino che i diversi livelli della copertura dell'edificio delle piscine, è attrezzata con spazi per il relax e il divertimento e vasca idromassaggio di 40 mq sul solarium gradonato della copertura.
    Dall’ingresso principale si può accedere al piano wellness dove trovano ubicazione nell'ala ovest la palestra e il beauty center e nell'ala est e nel terzo livello del nuovo edificio la SPA e il bistrot. La zona wellness è fortemente tematizzata secondo la divisione nei quattro elementi principali: acqua, aria, fuoco e terra.
    A completamento del complesso termale sono previsti due aree ristoro interne: un ristorante per tutti, accessibile sia dalla hall/biglietteria che direttamente dal lungo spiaggia e il bistrot per i soli fruitori della piscina e dell'area SPA.

     

    Sostenibilità
    Particolare attenzione è stata prestata al risparmio energetico e alla sostenibilità: al fine di garantire i requisiti prestazionali richiesti dal Decreto Ministeriale “Requisiti Minimi” del 26/05/2015 e s.m.i., il progetto prevede l’installazione di un sistema di controllo e gestione BACS, con classe di efficienza A secondo UNI EN 15232, che avrà il compito di utilizzare e regolare gli impianti tecnologici in risposta al mutare delle condizioni ambientali esterne, per garantire il massimo comfort possibile agli occupanti dell’edificio. Al fine di contenere i fabbisogni energetici ed i costi di manutenzione inerenti i sistemi di illuminazione, sarà prevista l’installazione di corpi illuminanti di tipo LED, con modulazione del flusso luminoso. Il sistema di regolazione provvederà automaticamente ad utilizzare per quanto possibile l’illuminamento naturale, tramite gestione automatica dei sistemi schermanti interni modulanti.

     

    Program: interventi di ampliamento, ristrutturazione, ammodernamento del complesso termale e nuova costruzione

     

    Dimensioni: sup. totale coperta 6632 mq, volume complessivo 49874 mc

     

    Progetto: 2017/2018

     

    Archest team:
    responsabile progetto architettonico e coordinamento Arch. Annamaria Coccolo,
    responsabile progetto strutturale ing. Remo Livoni, ing. Piero Gratton
    progettazione architettonica arch. Daniele Bazzaro, arch. Alessandro Golosetti, arch. Matteo Lanza
    progettazione strutturale ing. Giulia Basaldella
    coordinamento e BIM management arch. Claudio Degano

     

    Partners:
    DEJACO + PARTNER arch. Rald Dejaco (progettazione architettonica piscine)
    ALBERTO APOSTOLI arch. Alberto Apostoli (progettazione architettonica SPA - Wellness)
    THERMOSTUDIO P.Ind. Gerd Niedermair (progettazione impianti idrotermosanitari e speciali)
    VONLUTZ ing. Andreas Von Lutz (progettazione impianti elettrici e speciali)
    SIPUÒ ing. Vittorio Bozzetto (redazione del piano di sicurezza e coordinamento)
    DEERNS ing. Giuseppe Dibari (sostenibilità ambientale)
    GEOMOK s.r.l. dott. Andrea Mocchiutti (geologo)

     

    Status: in corso